fbpx Mini-guida smart per integrare fotovoltaico ed elettrodomestici di casa: provare per credere!
VIVERE SMART

Mini-guida smart per integrare fotovoltaico ed elettrodomestici di casa: provare per credere!

24 Novembre 2020
Magazine > VIVERE SMART > Mini-guida smart per integrare fotovoltaico ed elettrodomestici di casa: provare per credere!

Questo articolo è una mini-guida smart creata per rispondere alle domande di quei proprietari di impianto che si chiedono: "Ho installato un impianto fotovoltaico e ricevo già gli incentivi GSE, ma se volessi anche ottimizzare la produzione di energia per utilizzare gli elettrodomestici, cosa dovrei fare?"

Abbiamo ipotizzato 3 diversi livelli che corrispondono ad una scala immaginaria in cui più si sale più si riesce ad ottimizzare l'energia prodotta in modo intelligente. Pronti? Allora partiamo subito dal...

Livello 1.0. Ho un fotovoltaico e degli elettrodomestici: quando mi conviene utilizzarli per risparmiare?

Se non hai un sistema di accumulo, ti conviene attivare gli elettrodomestici variabili (ad es. lavatrice, asciugatrice, forno, phon ecc) in concomitanza con il picco di produzione dell'impianto. Quindi, se hai un impianto orientato a Sud, ti converrà accendere la lavatrice intorno alle 12 ( o comunque in generale nella fascia oraria dalle 11 alle 16), perchè è il momento della giornata in cui il sole batte di più e quindi l'impianto produce di più. L'energia prodotta dal tuo impianto, allora, andrà direttamente ad alimentare gli elettrodomestici in funzione senza nessun costo aggiuntivo. Per intenderci risparmi tutti quei costi come tasse e accise che vai a pagare ogni volta che utilizzi l'energia della rete

In sostanza, caro amico al livello 1.0, ti basta ricordare questa regola base: la cosa più conveniente è sempre e comunque l'autoconsumo diretto, con buona pace della tua tariffa in bolletta, monoraria o bioraria che sia.

Ma mettiamo che questo non ti basti e che tu voglia fare anche degli acquisti intelligenti che si possano integrare con il tuo impianto. In questo caso, sei pronto per passare al...

Livello 2.0. Quali elettrodomestici mi conviene comprare se ho un impianto fotovoltaico?

La risposta è facile e immediata, forse addirittura scontata: quelli con le classi energetiche più alte. Ecco perchè anche quest'anno My Solar Family, in occasione del periodo natalizio, rinnova la partnership con Whirlpool per offrire ai suoi iscritti l'opportunità di acquistare elettrodomestici di top gamma ad alta efficienza energetica con sconti riservati e dedicati fino al 70% (Trovate l'accesso riservato agli iscritti al portale VIP di Whirlpool, in questo articolo.)  Ma passiamo alla dritta "pro" che dà realmente un senso a questo livello 2.0. Potrebbe rivelarsi molto conveniente, per chi possiede un impianto fotovoltaico, acquistare uno scaldacqua a pompa di calore intelligente. Questa tipologia di scaldacqua (con cui potreste sostituire il classico scaldabagno elettrico) può essere integrata con il fotovoltaico favorendo l'autoconsumo diretto, in quanto si accende nel momento in cui l'impianto sta imettendo energia in rete. Il livello di efficienza è quindi molto più elevato di quello di un boiler elettrico tradizionale e, a parità di kWh, produce molta più acqua calda.

In sostanza, basta ricordare la regola di cui sopra sull'autoconsumo e in più sapere che, se devi acquistare un nuovo elettrodomestico come lo scaldacqua a pompa di calore o direttamente una pompa di calore, puoi già comprare dei prodotti che sono in grado di dialogare con il tuo fotovoltaico. Non è fantastico? Ma adesso, tieniti forte, amico arrivato al livello 2.0, perchè abbiamo qualcosa di importante da dirti, ma solo se arrivi al...

Livello 3.0.  Voglio tutta la casa efficiente e intelligente: la domotica dialogherà mai con il mio impianto fotovoltaico?

Purtroppo uno dei problemi principali della domotica odierna è che elettrodomestici diversi non "parlano" lo stesso linguaggio: a livello europeo ci sono parecchi studi che cercano di superare questa criticità con l'obiettivo di sviluppare un linguaggio comune che permetta a tutti gli elettrodomestici di comunicare via "powerline", cioè semplicemente attraverso il cavo della corrente elettrica.

Una volta risolto il problema del linguaggio comune, non è lontano un futuro in cui app, dispositivi e sensori saranno in grado di leggere tutti questi dati e controllare in tempo reale le prestazioni di tutti gli elettrodomestici e di tutte le fonti energetiche presenti in casa e connessi alla rete. Tanta roba, insomma. Praticamente quello che tutti noi qui in My Solar Family sognamo per le nostre case. 

In sostanza, basta ricordare (e credere!) che arriverà un giorno in cui sarà possibile controllare e analizzare l'efficientamento energetico di tutta la casa con sistemi intelligenti. 

Ricapitolando in poche e semplici regole, questa miniguida smart:

Consiglio n.1 - L'autoconsumo è sempre la soluzione più conveniente.

Consiglio n. 2 - Puoi già acquistare elettrodomestici in grado di dialogare con il tuo impianto (basta informarsi e chiedere!)

Consiglio n.3 - Tieniti pronto, perchè presto sarà possibile controllare non solo il singolo elettrodomestico, ma tutta l'energia della nostra casa in modo intelligente. 

 

 

Non sei ancora iscritto su My Solar Family?

REGISTRATI SUBITO

Entra a far parte della più grande
community gratuita
di proprietari di fotovoltaico in Italia.

Oggetto:

Messaggio: