fbpx Sanzioni GSE: arriva il Decreto Controlli. Cosa aspettarsi? | My Solar Family
SOLAR FAMILY

Sanzioni GSE: arriva il Decreto Controlli. Cosa aspettarsi?

05 Maggio 2021
Magazine > SOLAR FAMILY > Sanzioni GSE: arriva il Decreto Controlli. Cosa aspettarsi?

Dopo una lunga attesa, sfociata in un vuoto normativo di ben 3 anni, sta arrivando il Decreto Controlli, il provvedimento istituito nel 2011 e modificato nel 2018 che istituisce un sistema di controllo sugli incentivi per le rinnovabili affidato al GSE, il soggetto che riconosce ed eroga gli incentivi. Si tratta quindi di un provvedimento-chiave per tutti i proprietari di fotovoltaico in Italia: ecco perchè ve ne parliamo per conoscerlo e comprenderlo!

Decreto Controlli e sanzioni GSE: una storia legislativa travagliata

La storia del Decreto Controlli comincia nel 2011 con il Decreto Legislativo n. 28 che autorizza il GSE ad effettuare i controlli sugli incentivi erogati: a seguito di violazioni rilevanti il GSE è autorizzato a far decadere gli incentivi. Nel 2018 viene introdotta una piccola ma sostanziale modifica normativa: il GSE non deve necessariamente applicare la decadenza degli incentivi ma può operare una riduzione percentuale dell’incentivo. Prevista inizialmente solo per il fotovoltaico e poi estesa (nel 2020) anche all'energia termica e al risparmio energetico, questa novità normativa aveva il chiaro intento di salvaguardare gli investimenti nelle energie rinnovabili e tutelare i titolari delle convenzioni.

Sono passati tre anni da quella modifica eppure non è mai diventata realtà a causa di un inghippo normativo: il Ministero dello Sviluppo economico, attraverso il decreto Controlli, avrebbe dovuto indicare chiaramente le violazioni soggette a decurtazione degli incentivi e le relative percentuali. Ma il testo non vede la luce. Il GSE, nel frattempo, di fronte alle irregolarità in materia di incentivi, decide di applicare la più pesante delle sanzioni: la decadenza degli incentivi. Fortunatamente a febbraio di quest'anno interviene il TAR del Lazio secondo cui il Gestore deve adottare la decurtazione percentuale e non la decadenza totale, anche in assenza del decreto Controlli, che avrebbe appunto dovuto normare tali situazioni.

Decreto controlli in arrivo: cosa cambia per i proprietari di fotovoltaico

La sottosegretaria al Ministero del Tesoro, Vannia Gava, interrogata di recente in Senato ha annunciato un'accelerazione dei tempi per la pubblicazione del Decreto Controlli e ha dichiarato: "Semplificare, accelerare e limitare le possibilità di presentare ricorsi e liti temerarie allo scopo di rendere più efficiente il sistema del Gse. È questo il cuore del decreto Controlli che è finalmente pronto e colma l’incomprensibile ritardo col quale si è mosso il precedente governo. Rispetto alla normativa già in vigore vengono introdotti significativi cambiamenti volti a semplificare ed accelerare le varie procedure pur continuando a garantire la massima tutela sulla rigorosa assegnazione degli incentivi alle fonti rinnovabili. In particolare, proprio in merito agli incentivi, ci sarà un aggiornamento riguardo le violazioni che potranno causare la decadenza o la decurtazione - in percentuale - di quest’ultimi. Lo scopo è ridurre le sanzioni e renderle più efficaci, ma non scoraggiarne l’uso. Come già accaduto con il decreto per i certificati bianchi siamo impegnati a sbloccare provvedimenti fermi da troppo tempo"

In sostanza, grazie a regole meglio definite e ad una guida che riduce la discrezionalità del GSE nel revocare gli incentivi, le sanzioni diventeranno più efficaci e proporzionate rispetto agli abusi compiuti. Attendiamo fiduciosi e ci ripromettiamo di scrivere un articolo con tutti i dettagli non appena il Decreto Controlli sarà pubblicato.

Vuoi sapere come funzionano i Controlli e le Sanzioni da parte del GSE?

Abbiamo creato un Mini-Corso in cui affrontiamo anche questo argomento! Per sapere di più, clicca qui!

 

Non sei ancora iscritto su My Solar Family?

REGISTRATI SUBITO

Entra a far parte della più grande
community gratuita
di proprietari di fotovoltaico in Italia.

Oggetto:

Messaggio: