fbpx

Batterie di accumulo.

16 messaggi / 0 nuovi
Ultimo messaggio
Ritratto di AL@02091948al
AL@02091948al
Offline

Produttività impianto
Batterie di accumulo.

Ho un impianto da 3,2 KW installato nel 2010 e usufruisce del 2° incentivo. Avendo lo scambio sul posto mi conviene e posso installa re le batterie per aumentare autoconsumo. Dove va collegata la batteria ,vicino all'inverter prima del contatore di produzione o dopo per non avere problemi con il GSE.
Grazie per la collaborazione
Buona giornata a tutti.

Loris

+1
+5
-1
Ritratto di rmg17
rmg17
Offline

Produttività impianto
Batteria TESLA POWERWALL 2

Ciao pure io ho un impianto fotovoltaico da 6Kw installato nel 2011 con 2° incentivo e pensavo di installare un sistema di accumulo con batteria della Tesla powerwall 2. Se hai qualche notizia o novità su come installarla fammi sapere. Grazie s.agostinotva@tiscali.it.

+1
+5
-1
Ritratto di alby2960
alby2960
Offline
Batteria out

Secondo me a livello economico la batteria ai costi di oggi non conviene mai. Faccio un esempio numerico. Se possiedo una batteria da 5 kW e ottimizzando il tutto riuscissi a caricarla e scaricarla totalmente (cosa impossibile) 250 volte in un anno avrei autoconsumato 1250 kW che altrimenti mi sarebbero Stati pagati come scambio sul posto. Se quantifichiamo in massimo 10 centesimi il costo di un kw ( 25 cent meno 15 dati dallo SSP) avrei un vantaggio annuo di 125 euro. Fatevi i conti in quanto è se riuscite a compensare la spesa fatta per istallare batteria da 5

+1
+11
-1
Ritratto di Casa54
Casa54
Offline

Produttività impianto
ma.....

Certo, 125 euro sarebbe la corrente pagata dal gse se tu l'avessi fatta uscire. ma quei 1250KW li avresti dovuti richiedere all'enel al costo attuale di 25/40 centesimi al kw in bolletta (costi inclusi) quindi 1250x35 centesimi di media, fanno 440euro circa all'anno. quindi una batteria da 5kw (ATTENZIONE: spesso sono 4,8 kw reali di capacità e hanno un range di utilizzo dell'80%!!!!!!) teniamo in conto che a queste cifre di kw ti faccia risparmiare 400 euro all'anno.
Il tuo post sulla convenienza è giustissimo e lecito.
moltiplicando i 400 euro all'anno fino a raggiungere il prezzo pagato per la batteria, troviamo in quanti anni abbiamo ripagato la spesa e iniziamo a risparmiare.

+1
+5
-1
Ritratto di 00017929
00017929
Offline

Produttività impianto
durata batteria

La risposta è corretta , però bisogna conoscere quanti anni dura una batteria, poi bisogna smaltirle.

+1
0
-1
Ritratto di Salvatore Carbone3
Salvatore Carbone3
Offline

Produttività impianto
risparmio con la batteria

il risparmio con la batteria da sei KW è sicuramente più elevato rispetto allo scambio sul posto. Infatti vai a risparmiare una quantità di energia che utilizzandola dovresti pagarla a costo pieno, quindi a circa 40 centesimi. mentre dando la stessa quantità direttamente al gestore ti verrebbe pagata a 0,10 cent. e quindi si avrebbe un mancato introito di circa
0,30 al kw.

+1
+1
-1
Ritratto di Alberto314
Alberto314
Offline
non è corretto, non è

non è corretto, non è conveniente perchè l'elettricità è scesa a 11cent/kw già da maggio (media annuale 13cent) , e di conseguenza i pagamenti di quella prodotta sono crollati sotto i 10cent/kw al netto delle tasse ( e sono pagati così solo perchè incentivati al costo più alto, non è il reale valore)

per fare un confronto corretto non si possono prendere valori momentanei (alti) e considerarli come costanti per i prossimi 8-10 anni
come minimo andrebbero presi quelli annuali medi /0,30 2022 0,13 2023 ad oggi) e quelli previsti (0,15)

l'elettricità a 40 cent per 10 anni equivale al fallimento di molte aziende e la povertà per tutti noi, non

stessa cosa i costi inclusi molti sono costì fissi che ci sono comunque in bolletta anche con 0 kw di consumo

+1
0
-1
Ritratto di Alberto314
Alberto314
Offline
Aggiungo anche che nei

Aggiungo anche che nei calcoli andrebbe considerato che la batteria, quando il FV non può
caricarla, va a zero a viene FORZATA la ricarica dalla rete fino al 8-10% ovvero pagate !

E oltretutto quell'8-10% non potete usarlo.( Serve per il mantenimento del pacco batteria ), come non potete usare l'energia persa per normale scaricamento (1% all'ora che in una notte fa 10%)...

E ovviamente per caricarla si spende più della capacità effettiva.

Considerando quanto sopra serve 150% di energia per averla al 100% .... Energia che viene persa e che invece potreste vendere.

Insomma la convenienza della batteria va studiata bene, conviene ma meno di quello che pensate

+1
+2
-1
Ritratto di Nino 48
Nino 48
Offline

Produttività impianto
Mia esperienza

Ho un impianto da 5.11 Kw con 3 batterie accumulo da 5 KW (15Kw). Montato giugno 2021 usufruito 110%, Costo delle batterie dovrebbe essere attorno ai 15.000 €. ho immesso 5.890 Kw e maturato 1.138 € in 30 mesi. Se le avessi pagate io, avrei fatto il peggio affare della mia vita Fate i conti voi.

+1
+6
-1
Ritratto di insirillo gioacchino
insirillo gioacchino
Offline

Produttività impianto
buonasera io ho impianto

buonasera io ho impianto montato a febbraio 2023 da 8.2 con pacco batterie 20 kw reali sono 16kv scaricabili per il fatto che il 20x 100 rimane x salvaguardare il pacco la ditta costrutrice consigliava il 10x100 tecnico disse meglio il 20
ho un consumo giornaliero di circa 20 kw a me se di ineverno pago 500 kw bimestrale a 15 cent sarebbero dok visto che ne consumo da 1100 a 1200 bimestrale invernale
in estate sono stato benissimo col pacco da venti in 3 bolette o speso circa 220 euri ne avrei pagate circa con bolletta a 0,08 + oneri 1200 /1400
fate voi i conti in 2/3 anni mi ripago investimento delle batterie 1 batt da 5000 pagata 2800 montata investito 11200:10 /12 anni durata
quindi capitolando 1120 x anno x 10
se in un consumo medio di 3000 annui e ne pago 500 anniu 2500 risparmio x 3/4 anni si fa pari ma dopo e tutto risparmio da ricordare e un calcol con boletta a 0.08 +oneri
adesso sono a 0,18 + oneri da valutare strada facendo spero sia di aiuto i miei parametri

+1
-3
-1
Ritratto di Alberto314
Alberto314
Offline
Non stai considerando che :

Non stai considerando che :
1. le batterie NON mantengono la stessa durata negli anni, a 12anni non avrai la stessa resa di ora , ma neanche a 10... È già molto buono arrivare a 8 anni con un calo del 20% della loro capacità

2. ci sono i costi di manutenzione ordinaria-straordinaria (soprattutto col passare degli anni) e/o assicurazione-franchigia, che ovviamente vanno considerati, al pari degli imprevisti perché se nevica o si rompe un pacco batteria o una cella o l'inverter o dei pannelli il tuo piano di rientro non solo si ferma ma peggiora per nuovi costi da sostenere

3.se non avessi la batteria l'energia per caricarla la venderesti al gse (anche l'energia sprecata per il.mantenimento della batteria ) che ti dà poco ma annualmente ma annualmente è cmq una cifra discreta, in ogni caso è un mancato introito di cui devi tenere conto nel tuo piano di rientro

Se fai i conti considerando tutto questo vedi che non bastano affatto i 4 anni da te indicati...inizi a risparmiare quando la batteria è da cambiare

+1
0
-1
Ritratto di alderio
alderio
Offline

Produttività impianto
risparmio con batterie di accumulo

Anche io ho un impianto da 5,52 kw e immetto in rete 4000kw dei 6600 kw prodotti. Prelevo dalla rete 2500 kw anno con un costo 2022 di circa 900 euro Sto installando un accumulo tesla da 13.5 kw con cui recupererò il 70 % dei kw richiesti dalla rete con cui potro riscaldare casa con le pompe di calore installate anche oltre le ore di sole recuperando quindi un costo ulteriore non consumando il gas della caldaia. Considerando tutto ciò credo che per me l'installazione dell'accumulo sia conveniente.

+1
0
-1
Ritratto di Alberto314
Alberto314
Offline
dipende da quanto paghi la

dipende da quanto paghi la batteria (e le PDC) al netto degli incentivi e da quanta energia usi durante il giorno e la notte...

Tieni conto che da dicembre a febbraio,quando serve di più la Pdc, quasi metà del mese è brutto o cmq coperto non ce la fai a coprire autoconsumo e ricaricare 13kwh ma neanche quando è bello se la batteria è scarica,
quindi la notte la batteria non parte carica dal 100%, in più le notti sono più lunghe il sole va via alle 17 e torna alle 8, sono 14-15h per la batteria, che , ripeto, spesso non parte dal 100%

In più c'è la beffa che si scarica anche senza utilizzarla (quindi perdi ciò che potresti vendere al GSE per ricaricare energia che non hai usato) e se di notte si scarica tutta deve ricaricare fino al 10% dalla rete, quindi non solo non la usi ma ci perdi anche

+1
0
-1
Ritratto di giorgio.depascali@gmail.com
giorgio.depasca...
Offline

Produttività impianto
Contatore nuovo scatta per picco di potenza.

ASM (municipalizzata di Terni) ha cambiato il mio contatore elettrico con uno più moderno dotato di autolettura. Per contratto, prelevo da questo fino a 4,5 kw; il mio impianto solare produce credo 4 kw e il nuovo contatore salta continuamente, cosa che il precedente non faceva. Il messaggio di errore che leggo è «picco di potenza superato». Chiamando il gestore, mi è stata prospettata come soluzione o l’aumento di potenza del contatore (ossia portarlo a 6 kw) o strozzare la produzione in arrivo dal mio fotovoltaico. Ritengo illogiche entrambe le prospettive, credo che possa esserci un problema con il nuovo contatore, perché non dovrebbe porre un limite alla corrente *immessa* in rete, tant’è che con i quelli che c’era prima non ho mai avuto problemi di eccesso di produzione. Chiedo se quanto mi è stato detto ha effettivamente fondamento, e se così fosse, se esistono alternative per me meno penalizzanti, che non mi sono state proposte.

+1
0
-1
Ritratto di Alberto314
Alberto314
Offline
"produce credo 4 kw"

"produce credo 4 kw"
Anzitutto io verificherei prima i dati esatti....

anche perché il contratto prevede sforamento del 10%... Contratto da 3kw =3.3...contratto da 5kw=5,5

Viceversa la produzione indicata dell'impianto ftv è solo nominale , un impianto da 4kw mediamente sta sui 3, arriverà a 3,8kw solo di picco per poco ... Verifica quanto st realmente producendo quando salta

Cmq se il contatore in ingresso debba avere la stessa potenza di quanto immetti questo è ancora un mistero, molti dicono di si molto dicono di no

Il mio impiantista dice di no

+1
0
-1
Ritratto di Alberto314
Alberto314
Offline
E ovviamente 4,5=4,95...

E ovviamente 4,5=4,95... quindi ampiamente sotto, il ftv non c'entra nulla se veramente è da 4kw...

Ripeto: verifica quanto effettivamente produci e consumi quando salta

Il problema potrebbe essere il tuo consumo, perché questi nuovi saltano subito appena sfori il 10%.... quelli vecchi no

+1
0
-1

Oggetto:

Messaggio: